Articoli e Notizie

PER ALTRI PUNTI IMPORTANTI

18/11/2023



image

Un cammino da proseguire per continuare un percorso sino ad ora d’alto profilo.

Sarà un’altra formazione con una lunga striscia di risultati utili consecutivi a provare a fermare il Guerriero. Domani, calcio d’inizio ore 14.30, alla Dossenina arriva infatti l’Imolese, club emiliano che in classifica si trova 3 punti e una posizione sopra al Fanfulla. Retrocessi al termine della scorsa stagione dalla Serie C, i rossoblù già in estate hanno subito rimesso nel mirino il ritorno tra i professionisti.

Un obiettivo ampiamente alla portata al momento quello della formazione guidata da mister Gianni D’Amore che da settembre ha conosciuto solo una volta il sapore della sconfitta, tra l’altro alla prima giornata. Dal 10 settembre l’Imolese infatti non perde una gara: a Molinella, in uno dei tanti derby emiliani, a battere i rossoblù fu il Mezzolara. Poi solo pareggi e vittorie per Dall’Osso e compagni, capaci anche mercoledì di trionfare in Coppa Italia superando per 2-0 il Corticella. In campionato invece la serie aperta di dieci risultati utili consecutivi è stata raggiunta grazie alle vittorie su Aglianese, Progresso, Certaldo, Sangiuliano City, Pistoiese e Prato, battute rispettivamente la prima e l’ultima 1-0, mentre le altre 3-0, ancora 1-0, 2-1 e 2-0, mentre Sammaurese, Borgo San Donnino, Forlì e Sant’Angelo sono riusciti a strappare un punto grazie al triplo 1-1 finale e il 2-2 della scorsa settimana ottenuto dai barasini al Galli. Una formazione l’Imolese che ha distribuito sino ad ora equamente i 22 punti in classifica visti i 10 ottenuti tra le mura amiche e i 12, due soli in meno del Fanfulla, lontano dallo stadio di casa, con un saldo nettamente positivo invece per quanto riguarda la differenza reti viste le 15 messe a segno, una in più del Guerriero con la coppia Capozzi-Gulinatti a 3, Rizzi, Spatari e Vlahovic a 2 e il trio composto da Diawara, Elefante e Mattiolo a 1, e le sole 7 subite (2 fuori casa). Una formazione a stretto contatto con la prima posizione, condivisa con il Ravenna sino a domenica scorsa, e che si poggia su un solido 3-4-1-2 con il guardiano Adorni tra i pali e giocatori d’esperienza come Dall’Osso e Ale affiancati da giovani come Ciucci e Elefante, mentre a centrocampo diverse conoscenze del Fanfulla tra cui Gulinatti, Sadek e Diawara si aggiungono a Konate, Daffe e Capozzi. In attacco ampia scelta tra Rizzi, Spatari, Reinero e Mattiolo.

Se dieci sono i risultati utili consecutivi dell’Imolese, sette sono invece quelli del Fanfulla, fermato sul pareggio dal Borgo San Donnino domenica dopo il 3-1 che sembrava aver messo in ghiaccio la partita a favore dei bianconeri. C’è quindi, oltre alla normale e abituale voglia di vincere, anche quella di rivalsa dopo aver visto i tre punti sfumare a Fidenza negli ultimi 20’ di gioco per i ragazzi di mister Omar Albertini.

“L’Imolese è una squadra forte, una delle più in forma dell’intero girone e a dimostrarlo sono soprattutto i risultati ottenuti sino ad ora da una formazione che non perde dalla prima giornata di campionato. Una società che ha subito puntato a costruire un organico di primo livello per cercare di risalire tra i professionisti dopo la retrocessione di alcuni mesi fa. Io però prima di tutto mi concentro sulla condizione dei miei ragazzi: in settimana hanno lavorato duro senza però mai perdere il sorriso, un aspetto che per me è più che mai fondamentale. Sappiamo che il cammino è ancora lungo ed ogni punto può essere fondamentale in un campionato così equilibrato. Proseguiamo quindi nel fare ciò che prepariamo con il massimo impegno per toglierci le tante soddisfazioni che la squadra si merita”

LE ALTRE GARE DEL GIRONE D:

Carpi-Aglianese

Corticella-Progresso

Lentigione-Forlì

Pistoiese-Borgo San Donnino

Ravenna-Mezzolara

Sangiuliano City-Prato

Sant’Angelo-Certaldo

Victor San Marino-Sammaurese

Classifica: Ravenna 24; Victor San Marino 23; Imolese 22; Fanfulla 19; Carpi, Lentigione, Corticella, Forlì e Pistoiese 18; Sammaurese 15; Aglianese 13; Prato e Sangiuliano City 12; Sant’Angelo 11; Mezzolara 10; Borgo San Donnino e Progresso 9; Certaldo 6

#forzaguerriero